Aree

Qualità, packaging e sicurezza

La definizione degli standard qualitativi degli alimenti funzionali richiede competenze che comprendono sicurezza alimentare, caratteristiche nutraceutiche, packaging, componenti sensoriali ed edonistiche. Questa area riunisce 26 Gruppi di Ricerca in grado di affrontare pienamente la tematica della qualità, a partire dalla materia prima, attraverso le garanzie di filiera, fino alle realizzazione di prodotti innovativi:

1) Valorizzazione della tipicità territoriale e della biodiversità: competenze sulla genetica e sul metabolismo vegetale, tecniche estrattive ed analitiche

2) Realizzazione di nuovi alimenti funzionali: alimenti fortificati e con maggior valore nutrizionale, alimenti per fasce specifiche di consumatori (lattanti, anziani, persone affette da patologie o intolleranze).

3) Sviluppo di metodologie innovative (sviluppo di sensori, tecnologie analitiche) per la caratterizzare le proprietà nutraceutiche, per il monitoraggio della qualità e il controllo della sicurezza alimentare

4) Ottimizzazione di processi e tecnologie post-raccolta e post-trasformazione per il mantenimento delle caratteristiche chimico-fisiche e nutraceutiche

5) Ricerca su packaging innovativi, materiali funzionalizzati e tecnologie emergenti per l'imballaggio alimentare.

6) Studi su tracciabilità, analisi sensoriale e consumer science: preferenze ed aspettative dei consumatori, garanzie di origine, autenticità e genuinità, prospettive di realizzazione di novel food di alta qualità nutraceutico-gustativa.

Per informazioni
Dr. Stefano Predieri
Referente Area Qualità
s.predieri@ibimet.cnr.it